» Ricciardi Francesco  
Foggia, 1758 Napoli, 1842
 

Conte di Camaldoli. Avvocato e uomo politico. Fu in rapporto con i maggiori illuministi italiani. Consigliere di Stato sotto Giuseppe Bonaparte e Gioacchino Murat e dal 1809 ministro di Giustizia, ebbe parte importante nella pubblicazione dei nuovi codici; ottenne un seggio all'Accademia delle scienze e il titolo di conte di Camaldoli. Ritiratosi dalla politica (1815), fu di nuovo ministro di Giustizia nel 1820, ma dovette dimettersi per dissidi con il Parlamento.