» Poerio Giuseppe  
Belcastro (Calabria), 1775 Napoli, 1843
 

Patriota. Padre di Alessandro e di Carlo. A Napoli nel 1795, prese parte alle cospirazioni politiche, che precedettero l'ingresso dei francesi. Proclamata la Repubblica partenopea, ne fu uno dei più autorevoli rappresentanti. Condannato a morte e poi imprigionato a Favignana, fu liberato nel 1801. Ritornò a Napoli con Giuseppe Bonaparte (1806) e come tanti ex-repubblicani ottenne incarichi pubblici. Arrestato dagli austriaci nel 1815 fu inviato in esilio a Graz. Nel 1823 ottenne di tornare in Italia. Dopo aver viaggiato in Francia e in Inghilterra, rientrò a Napoli nel 1833. Fu un importante avvocato insieme col figlio Carlo.