» Monti Giuseppe  
Fermo, 1845 Roma, 1868
 

Patriota. Muratore, la sera del 22 ottobre 1867, nel corso del tentativo d'insurrezione che si svolgeva per assecondare la marcia di Garibaldi, con l'aiuto del compagno Gaetano Tognetti fece saltare in aria a Roma la caserma Serristori, provocando la morte di 23 zuavi pontifici e di 4 cittadini romani.

Condannato a morte, fu decapitato insieme a Tognetti.