» Filangieri Carlo  
Cava dei Tirreni, 1784 Napoli, 1867
 

Generale. Principe di Satriano. Combatté con Napoleone nel 1805. Chiamato da Giuseppe Bonaparte nell'esercito napoletano (1806), venne ferito gravemente nella campagna murattiana del 1815. Conservato nel grado dalla restaurazione borbonica, lo perdette per la parte presa ai moti del 1820-21. Riammesso in servizio da Ferdinando II, domò la Sicilia nel 1848-49 (ebbe allora il titolo di duca di Taormina), e la resse come luogotenente fino al 1855. Presidente del Consiglio e ministro della Guerra nel 1859, tentò invano di salvare i Borboni con l'alleanza al Piemonte e uno Statuto. Esule nel 1860, tornò a Napoli nel 1862.