» Minutolo Capece Antonio  
Napoli, 1768 Pesaro, 1838
 

Uomo politico e scrittore. Principe di Canosa. Fu uno strenuo difensore dei privilegi ecclesiastici e feudali e un sostenitore della monarchia assoluta, tanto che nominato alla Restaurazione ministro di Polizia (1816 e 1821), attuò una politica così duramente reazionaria da indurre le stesse potenze della Santa Alleanza a chiederne al re l'allontanamento dal Regno. Da quel momento, il Canosa girò per le varie corti d'Italia, mal sofferto per l'irriducibile odio antiliberale, che ebbe la più significativa espressione nell'opera, di larga eco, I piffari di montagna.