» Alfieri Di Sostegno Cesare  
Torino, 1799 Firenze, 1869
 

Uomo politico. Fu addetto diplomatico a Parigi e all'Aia; nel 1822 seguì al Congresso di Verona il ministro degli Esteri de La Tour, assecondandone la politica volta a ottenere lo sgombero delle truppe austriache dal Piemonte; dal 1824 al 1827 resse la legazione di San Pietroburgo; l'abbandonò nel 1827 e divenne primo scudiere di Carlo Alberto, del quale fu prezioso consigliere, attuando una importante riforma degli studi come «magistrato della riforma» (1844) e ministro (il primo) della Pubblica istruzione (1847). Spinse il re a concedere lo Statuto, e collaborò alla sua stesura.