» Acerbi Giuseppe  
Castelgoffredo (Mantova), 1773 ivi, 1846
 

Letterato. Nel 1802 pubblicò in inglese la relazione di un viaggio compiuto (1798-99) nei paesi scandinavi. Nel 1816 il governo austriaco, che lo aveva già nominato console generale a Lisbona, gli offrì la direzione della «Biblioteca Italiana» ed egli accettò, in un primo tempo con VincenzoMonti e Pietro Giordani, i quali, poi, divennero suoi nemici. Nel 1826 lasciò la direzione della rivista e si recò ad Alessandria d'Egitto come console generale austriaco; vi rimase sino al 1834, dedicandosi a studi e ricerche di egittologia.