Navigazione: » Italiane » Percorsi
Motore di ricerca

Cerca all'interno
dell'archivio

   Percorsi
  Gli articoli pił visualizzati
Bandiera Italiana
  Sito ottimizzato
Ottimizzazione

Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768px o superiori.

Browser/applicazioni consigliate

  • Firefox 3+
  • Crome - tutte le versioni
  • Internet Explorer 7+
  • Opera 9+
  • Safari 5+
  • Adobe Acrobat Reader o altro lettore pdf (per visualizzazione documenti)
 

Percorsi » Artiste  
 
 


 

  Anna Magnani e Giulietta Masina nel film 'Nella città l'inferno' di Renato Castellani (1958)

L'arte è stato un ambito in cui le donne si sono sempre espresse, se pure in numero minore degli uomini. In particolare - anche perché spesso la bravura professionale si accompagnava ad una notevole avvenenza - sono rimaste celebri le donne di spettacolo: attrici, cantanti classiche e leggere, musiciste.

Ma a queste si sono aggiunte, sempre più numerose quanto più ci avviciniamo all'oggi, donne pittrici e scultrici, capaci di elaborare nuovi stili e di inserirsi da protagoniste in nuove correnti artistiche.

Sulle donne artiste, in particolare su quelle che si esibivano su un palcoscenico, è gravato per secoli un pregiudizio negativo di tipo morale, che è pesato anche nella loro valutazione professionale e nel ricordo che si è conservato di loro.

  E' vero comunque che, essendo  (almeno fino al XIX secolo) fra le uniche donne ad avere una propria fonte professionale di sostentamento, molte donne artiste hanno vissuto una vita libera, hanno scelto legami anticonformisti – anche perché probabilmente non erano molti gli uomini disposti a sposarle – e hanno pagato un prezzo per questa scelta.

 

Biografie:

   Stampa